ELETTROPOMPA AD ASPIRAZIONE ASSIALE PER ALIMENTAZIONE ATOMIZZATORE TIPO HHPPM

Crediamo che qualsiasi tecnico, che si sia trovato nella necessità di movimentare liquidi di qualsiasi natura, al momento di scegliere quale tipo di pompa impiegare, sia sempre partito dal principio di realizzare un impianto semplice, di facile conduzione, con ridotta manutenzione, di alta affidabilità ed anche poco costoso.
La prima scelta cade inevitabilmente sulla pompa centrifuga perché risponde a tutti i requisiti proposti.

Non sempre però questa macchina soddisfa esigenze particolari quali ad esempio la resistenza all’abrasione o le alte pressioni di esercizio. Si è quindi costretti a rinunciare ad alcune delle buone caratteristiche che ci si era proposti e passare all’uso di pompe a membrana, a pistoni, peristaltiche, etc. Macchine di tutto rispetto ma che certamente non sono paragonabili in quanto a semplicità ad una pompa centrifuga.

Sino a oggi era impensabile alimentare un impianto di atomizzazione ceramico se non con una pompa a pistoni tuffanti o con una pompa a membrana.
Oggi si può usare una pompa centrifuga.

L’impiego di particolari leghe e di esclusivi trattamenti termici, l’applicazione di elementi di grande qualità, lo studio di profili dettati dall’esperienza ha reso possibile questo netto salto di qualità. Non una macchina da accudire, da registrare, da lubrificare quotidianamente; finalmente una macchina di cui dimenticarsi.

Elettropompe monoblocco costruite per alta pressione, max 35 bar, flange PN40, previste per il pompaggio di liquidi abrasivi, come ad esempio barbottina ceramica. Possibilità di funzionamento continuo. Installate su basamento per fissaggio a pavimento e predisposte per funzionamento con inverter (max 3300 RPM) per fornire agli atomizzatori la portata e la pressione richieste.

Il motore è realizzato da Certech per avere il massimo rendimento e con caratteristiche di alta efficienza IE2. Il gruppo è fornito con inverter e centralina di flussaggio con acqua pulita per la tenuta. Il funzionamento della centralina richiede aria compressa.

In mandata sulla pompa viene installato un accumulatore di pressione predisposto per pressioni fino a 40 bar con manometro di controllo della pressione per consentire un avviamento graduale della pompa e dare il consenso alla partenza dell’impianto solo alla pressione voluta. Questo consente una partenza dopo avere adescato la centrifuga, per mezzo di un bypass realizzato dal Cliente in grado di evacuare tutta l’aria presente in aspirazione quando si fa cambio prodotto. Questo avviamento è programmato da PLC, da noi fornito con la pompa, in grado di gestire a richiesta anche i segnali di: livello acqua e pressione di flussaggio tenuta, di temperatura, per innestare un ciclo antigelo per evitare il congelamento dell’acqua (se la pompa viene installata in ambienti con temperature sotto zero), di velocità con lettura della frequenza e di assorbimento potenza fornito dall’inverter, di vibrazione del corpo pompa per eventuali squilibri della girante.

A richiesta questi segnali possono essere utilizzati per un controllo del funzionamento della pompa anche a distanza con un cavo oppure, a richiesta, con invio dei segnali analogici tramite GSM.

I vantaggi rispetto alle tradizionali pompe sono evidenti, di seguito elenchiamo i principali

  • Semplificazione dell’impiantistica
  • Semplificazione di conduzione dell’impianto
  • Netta riduzione sui tempi e costi di manutenzione
  • Flusso continuo della barbottina, senza pulsazioni
  • Miglioramento della granulometria del prodotto finito
  • Miglioramento delle condizioni di essiccamento all’interno della camera dell’atomizzatore
  • Assenza di acqua corrente di flussaggio con conseguente risparmio per il trattamento
  • Nessun intervento per manutenzione se non alle scadenze prestabilite
  • Nessuna parte in movimento a contatto con la polvere
  • Completo monitoraggio e protezione delle parti vitali
  • Possibilità d’interfacciamento con sistemi d’avviamento
  • Possibilità d’interfacciamento con sistemi di controllo umidità in automatico
  • Riduzione del rumore ambientale
  • Costi di gestione contenuti
  • Non deve essere controllata, registrata e lubrificata quotidianamente come altre pompe più complesse

Prestazioni con ACQUA

Tipo Potenza installata (Kw) RPM Portata m 3 /h 10 20 30 40
l/min 165 330 500 665
HHPP 30
HHPPM 30
55 2000 Prevalenza metri H2O 60 57 54 50
2500 90 86 82 78
3000 142 140 136 130
HHPP 33
HHPPM 33
75 2000 75 73 70 67
2500 118 114 110 105
3000 168 162 158 150
HHPP 40
HHPPM 40
90 2000 98 96 93 90
2500 135 131 128 124
3000 192 189 183 170

Prestazioni con BARBOTTINA 1,7 kg/litro

Tipo Potenza installata (Kw) RPM Portata m 3 /h 10 20 30 40
l/min 165 330 500 665
HHPP 30
HHPPM 30
55 2000 Prevalenza metri H2O 95 90 82 70
2500 160 152 142 125
3000 215 210 200 180
HHPP 33
HHPPM 33
75 2000 115 110 100 85
2500 180 175 165 150
3000 245 238 225 205
HHPP 40
HHPPM 40
90 2000 146 141 135 120
2500 215 210 205 185
3000 295 286 275 260